Ci siamo!

Dopo lunga attesa, è finalmente arrivata la notizia che aspettavamo: dal 16 al 26 aprile 2021 sarà attivo il Portale dei Procedimenti per l’iscrizione agli elenchi degli enti beneficiari del 2×1000 alla Cultura.

Solo 10 giorni per iscriversi nelle liste del Ministero. Al momento della pubblicazione degli elenchi delle Associazioni Culturali ammesse, sarà importante partire da subito con una campagna 2 mille ben strutturata.

Le informazioni per procedere all’iscrizione si trovano sul sito del nuovo Ministero della Cultura https://www.beniculturali.it/comunicato/avviso-iscrizioni-af-2021-2xmille-alle-associazioni-culturali.

Giocate d’anticipo

Per avere una risposta definitiva bisognerà purtroppo aspettare il 10 giugno, data entro cui il MIC renderà noto l’elenco definitivo con ammessi ed esclusi, mentre l’elenco provvisorio degli iscritti verrà pubblicato entro il 10 maggio.

Ma iniziare a pensare ad una campagna 2 per mille il 10 giugno sarebbe davvero troppo tardi!

Quindi il consiglio che come Terzofilo vogliamo dare alle organizzazioni culturali è quello di iniziare già in questi due mesi a pianificare le azioni da fare sui vari canali, tenendo conto dei propri target, del tipo di dati che si hanno per poterli raggiungere in modo tempestivo ed efficace e del budget che si ha a disposizione, in modo da essere già pronti a partire non appena ci sarà almeno la risposta provvisoria.

Chi Domanda Comanda’… ma cosa chiedere?

Il tetto messo a disposizione dal ministero quest’anno è di ‘soli’ 12 milioni di euro (nel 2016 erano 100 milioni), per questo bisogna essere sicuri di comunicare efficacemente la propria campagna.

La call to action da veicolare sarà, così come per il 5×1000, quella di destinare il 2 per mille mettendo la propria firma e il codice fiscale dell’ente culturale prescelto nell’apposito spazio (aggiunto da quest’anno in fondo alla lista dei “per mille” all’interno del modello per la dichiarazione dei redditi dopo il 2 per mille ai partiti politici).

Ma non è tutto

Oltre ad un appello chiaro sarà importante far capire cosa l’organizzazione culturale farà con il 2 per mille: conoscere la finalità per cui si chiede supporto aiuta i sostenitori a sentirsi più vicini alla causa, al progetto e ai destinatari.

Lavorando in modo strategico e pianificando una buona campagna, il 2 per mille può rappresentare una interessante opportunità di crescita per le organizzazioni del settore culturale.

 

Se sei parte di un’associazione culturale non perdere questa occasione: giocare d’anticipo è fondamentale per rendere la propria campagna 2 per mille una campagna di successo!

Non sai da dove partire? Ti aiutiamo noi.

CONTATTACI